Geografia Umbria - Umbri nel Lussemburgo

Benvenuti sul sito di Umbri nel Lussemburgo
Vai ai contenuti

Menu principale:

Geografia Umbria

Regione

Il territorio
La superficie del territorio Umbro è di  circa kmq 8.546, meno del 3% del territorio nazionale e confina con tre regioni: Marche, Toscana e Lazio.

Popolazione
L’Umbria ha 812.000 abitanti circa e viene quart’ultima fra le regioni italiane per abitanti e la densità di 95 persone al mq corrisponde a circa il 50% di quella media nazionale.
E’ montuosa  e collinare.I rilievi più alti di rado superano i mt.1500, e fanno parte della catena principale appenninica, nel tratto detto umbro-marchigiano.
Fra monti e colline si aprono grandi bacini piani o leggermente inclinati, una volta laghi poi colmati  da materiale alluvionale: la Valle Umbra, la Val Tiberina percorsa da un lungo tratto del Tevere, le piane di Gubbio, Norcia e Terni.
Il paesaggio gode di una grande ricchezza di acque. Ricordiamo a tal proposito le sorgenti del Clitunno, le Cascate  delle Marmore, i laghi Trasimeno e di Piediluco.

Le attività
Pur se le relativamente recenti trasformazioni  economiche hanno investito l’attività agricola, che era quella fondamentale della regione, non hanno creato nelle forza lavoro sensibili scostamenti dalle medie nazionali. Infatti questa è divisa tra 8,52 % in agricoltura, 32,13 nell’industria, il 59,35% nel terziario ( i dati nazionali sono rispettivamente del 9-32-59).



Oltre al seminativo hanno una rilevante presenza (che caratterizza anche  il paesaggio umbro) la vite (specie nell’Orvietano) e l’ulivo (specie tra Assisi e Terni). Nelle attività industriali hanno un buon impatto economico e sociale la siderurgia e la meccanica nel Ternano, che godono dell’apporto delle  centrali idroelettriche che sfruttano le acque del Velino e delle Nera.
Tra le attività artistiche che caratterizzano l’Umbria è l’antica produzione di pregiatissime ceramiche in vari e celebri centri come Gubbio, Deruta, Gualdo  Tadino, Perugia, Orvieto.
Capoluogo regionale è Perugia. L’altra provincia è quella di Terni.
L’Umbria, terra di San Francesco, cuore verde d’Italia, terra di pace e tranquillità, è disseminata di testimonianze della propria antica civiltà: dagli etruschi ai romani tutti hanno lasciato insigni monumenti che  ancora oggi possiamo ammirare. Non molte ma significative anche le testimonianze dell’architettura rinascimentale. Insomma antichi templi, anfiteatri, portali, palazzi, contrade ecc... visitando l’Umbria ci raccontano, assieme ai suoi incantevoli  paesaggi, quanto è bella questa regione che ha dato anche i natali a personaggi come ad esempio San Benedetto, San Francesco, Santa Chiara, Iacopone da Todi, il Pinturicchio, il Perugino, il Piermarini.
E “dulcis in fundo” ogni anno  a Perugia viene celebrata anche una delle più importanti rassegne del cioccolato. (Chiediamo scusa per l’irriverente accostamento!).


 
Torna ai contenuti | Torna al menu